a cura dell’Associazione Culturale l’albatros

Cento anni fa l’assalto di soldati, operai e studenti di Pietrogrado al Palazzo d’inverno dava inizio alla Rivoluzione d’ottobre. Dieci giorni di passione politica e civile che hanno sconvolto la Russia e avviato la profonda trasformazione del Pianeta lungo l’intero Novecento. Come ricordare quell’evento memorabile a cento anni di distanza, tenendo conto che il mondo è profondamente cambiato e che gli obiettivi della rivoluzione bolscevica sono stati contraddetti e traditi? L’associazione culturale l’albatros, che da circa venti anni si occupa di storia e cultura della Russia, oltre che di promozione e diffusione della civiltà e delle tradizioni dei popoli del Mediterraneo, organizza a Roma due giornate di studio, riflessione e cultura. Il primo appuntamento è giovedì 26 ottobre 2017 ore 15,30, presso l’Istituto Luigi Sturzo. Si tratta della tavola rotonda LA RIVOLUZIONE D’OTTOBRE NELLA SOCIETA’ E NELLA CULTURA RUSSA E OCCIDENTALE, che riunisce studiosi, storici, operatori culturali e artisti. Lo scopo è di valutare le conseguenze di quegli sconvolgimenti sul terreno sociale e culturale, riflettendo su cosa resta di quella esperienza di fronte ai processi di profonda trasformazione del mondo. Il secondo appuntamento è venerdì 27 ottobre 2017 ore 18,30, in collaborazione con il Centro Russo di Scienze e Cultura e con il patrocinio dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, incentrato su un vero e proprio evento culturale e artistico, dal titolo ECHI DALL’OTTOBRE... La serata si articola nella mostra di arte contemporanea di cui dà conto il ricco catalogo, nella lettura di testi dei poeti russi legati nel tempo alla Rivoluzione d’ottobre e alle sue conseguenze nel corso del Novecento e nell’esecuzione di brani musicali di Prokof’ev e Šostakovič da parte della John Cabot Chamber Orchestra diretta da Marcello Bufalini. L’attenzione fin qui riscontrata per queste due iniziative dimostra che la Rivoluzione d’ottobre non può essere ignorata e che le sue conseguenze sul piano globale, pur essendo offuscate, possono costituire un punto di riferimento per evitare che grandi narrazioni ricche di idealità e passioni, producano tragedie. Il programma si avvale della sponsorizzazione e del sostegno di COLUMBIA TURISMO che da circa cinquant’anni promuove viaggi per conoscere la storia e la civiltà dei popoli dell’intero Pianeta.

Roma, 17 ottobre 2017

ufficiostampa (at) lalbatros.it

evaitalia (at) yahoo.it

Comunicato Stampa - Invito serata culturale - Copertina catalogo mostra

Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti. Non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information