Entro gennaio usciranno in due volumi (oltre 1000 pagine) per l’editore Guida di Napoli gli scritti del “maestro del dubbio”, lo storico e filosofo Giovanni Mastroianni, nato a Catanzaro il 15 gennaio del 1921 e morto a Imola nel 2016 all’età di 96 anni. I volumi sono stati realizzati col contributo del Dipartimento di Studi umanistici dell’Università della Calabria diretto da Raffaele Perrelli, nella collana Strumenti e Ricerche diretta da Pio Colonnello. L’edizione è stata curata da Luigi Spina, docente di Filologia classica presso l’omonimo Dipartimento dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, e Nicola Siciliani De Cumis, già docente di Pedagogia alla “Sapienza” e presidente dell’Associazione internazionale “Makarenko”, col validissimo aiuto di Elisa Medolla. Nell’ultimo testo del secondo volume, si rinviene l’intervista che è stata pubblicata su “Nazione Indiana” nel 2011 da cui s’intuisce che Mastroianni ha già in mente la raccolta, dedicata “Ai tanti che ormai mi mancano”. Con Spina e Siciliani, fino a poche settimane prima della morte, Mastroianni ha discusso le scelte e orientato la ripartizione, soddisfatto che l’opera avesse ormai preso corpo.

Leggi tutto

Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti. Non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information